Nuovo piumaggio: i galli bianchi di Querétaro indossano le loro camicie 2020-21

I Gallos Blancos de Querétaro hanno rivelato in questo giorno le magliette che indosseranno durante la Liga MX 2020-21. I disegni, per la seconda stagione consecutiva, sono opera di Charly Fútbol e celebrano i 70 anni del club.

Maglie Querétaro 2020-21

Il modello titolare è bianco, in onore dei primi kit dell’istituzione sportiva. In quello spirito, l’attuale scudo lascia il posto a un enorme “Q” ricamato sul petto. Come ai suoi inizi. Questo è nero proprio come i polsini e il collo a “V”. All’interno di questo vediamo anche un logo speciale che celebra l’anniversario.

Sia sul busto che sul retro è presente una linea che simboleggia il piumaggio di un gallo, l’uccello simbolo della squadra.

Gasperini: “Ci abbiamo provato fino alla fine, ma la stanchezza si sente”

Gian Piero Gasperini, squalificato, in tribuna a San Siro. Ansa

Il tecnico della Dea dopo il pari con il Milan: “Il risultato ci sta, siamo andati vicinissimi alla vittoria. Il rigore? Peccato”. E sull’infortunio a Mbappè: “Preferisco battere i campioni”

È parzialmente soddisfatto Gian Piero Gasperini dopo il pareggio a San Siro con il Milan, a cui ha assistito dalla tribuna vista la squalifica: “È un risultato che ci sta, potevamo anche vincere, ci abbiamo provato fino alla fine. Non è facile, c’è un po’ di stanchezza dopo 11 giornate così intense, ma la squadra è stata brava, è andata sotto e ha messo in campo tanto per vincere andandoci anche vicina. Ma non sono deluso, va bene così”.

IL RIGORE —   L’occasione più importanti è senza dubbio il rigore sbagliato da Malinovskyi: “Peccato, lui come Muriel sono ottimi tiratori, ma è stato bravo anche Donnarumma che li ha un po’ spaventati e chiuso la porta”.

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Atalanta 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Grazie alla prima linea, Necaxa ha rivelato le sue camicie 2020-21

Notizie per coloro che vanno a Necaxa. The Rays ha realizzato le maglie per la stagione 2020-21 della Liga MX. Una delle sue principali innovazioni è l’arrivo di Pirma come sponsor sportivo, in sostituzione di Charly Fútbol.

Maglioni Necaxa 2020-21

Jerseys Necaxa 2020-21

De los dos es el rojo el que toma protagonismo, adornando además el cuello y las mangas. Sutiles diagonales tonales cruzan el pecho, mientras que toques verdes también retornan a la elástica para los puños, el logo de sus patrocinadores y la identificación de los jugadores en la espalda.

Conte: “Caldo e calendario compresso, un’esperienza da non ripetere”

Antonio Conte, 50 anni. LaPresse

Il tecnico nerazzurro alla vigilia della sfida coi rossoblù di Nicola: “Dobbiamo chiudere bene il campionato. Eriksen? Ormai s’è inserito, va aiutato a rendere al meglio”

Il Genoa, sì, ma anche il caldo. Antonio Conte ha i suoi problemi alla vigilia della sfida del suo Ferraris tra la sua Inter e i rossoblù, reduci dalla vittoria nel derby: “I ritmi sono diversi rispetto al passato per il periodo in cui li stiamo affrontando. Stiamo giocando e ci stiamo allenando a temperature molto alte, tutto è stato fatto in maniera molto compressa proprio per permettere di finire questo campionato.

È un’esperienza nuova che ci auguriamo tutti di non dover ripetere, anche perché finiremo quest’anno ma qualche strascico negativo si vedrà anche per l’anno prossimo”.

Festa Crotone: torna in Serie A dopo due stagioni!

L'esultanza del Crotone dopo il gol dell'1-3 a Livorno. Lapresse

I calabresi vincono 5-1 l’anticipo sul campo del Livorno già retrocesso, ma la certezza aritmetica della promozione arriva alle 23 con il pari dello Spezia a Cremona. Dietro frenano tutti tranne l’Empoli, che vince lo scontro diretto con la Salernitana. Poker Chievo al Cittadella

Il Crotone doveva vincere e lo ha fatto. Nonostante l’inconveniente dello svantaggio iniziale, la squadra di Stroppa rifila una roboante manita al Livorno e ottiene la promozione diretta in Serie A. Solo un pari infatti per lo Spezia, ora certo dei playoff, a Cremona. Sugli altri campi l’unica vittoria alle spalle dei liguri è quella dell’Empoli nello scontro diretto di Salerno, mentre Pordenone e Pisa frenano in trasferta. Il Chievo centra un importantissimo poker esterno nel derby veneto contro il Cittadella e si avvicina alle posizioni calde, mentre in zona salvezza il Perugia fugge dalle zone più pericolose superando l’Entella, ma vincono anche Cosenza e Trapani. Tre punti anche per il Venezia, 1-0 sulla Juve Stabia.

Calhanoglu pennella, Gigio para un rigore. Ma poi Zapata riprende il Milan: 1-1

La punizione di Calhanoglu per il momentaneo vantaggio rossonero. Kulta

L’Atalanta sale momentaneamente a -5 dalla Juve, ma l’Inter ora potrebbe scavalcarla al secondo posto. Ai rossoneri non riesce il sorpasso sulla Roma

Un punto che forse non aiuterà l’Atalanta ad arrivare seconda o il Milan a chiudere quinto, ma che conferma l’ottimo momento delle due squadre: tra Diavolo e Dea è un 1-1 di qualità, nel terzultimo impegno di questo campionato infinito.

GIGIO PARA-RIGORI—   Che il Milan stia benone lo dimostra anche il primo tempo di stasera al Meazza, contro la squadra più devastante del momento: Pioli ha tante assenze e deve schierare dall’inizio Gabbia e Biglia, ragazzi di generazioni diverse, nonché Laxalt al posto dello squalificato Hernandez. Eppure i rossoneri reggono discretamente l’urto atalantino iniziale e al 14′ si ritrovano in vantaggio: Calhanoglu – in stato di grazia come mai gli era accaduto nell’ormai lunga avventura italiana – dipinge una punizione sotto l’incrocio da posizione defilata, scavalcando Gollini, che non è certo piccolo di statura. Capolavoro.

E Donnarumma dà un altro dispiacere alla Dea dieci minuti dopo: pestone di Biglia a Malinovskyi in area, rigore concesso da Doveri dopo controllo Var e paratona di Gigio sul penalty (bruttino, in verità) dell’ucraino. All’intervallo, però, si va sull’1-1, perché Zapata è un gigante tecnico difficilissimo da arginare: quando al 34′ un’azione convulsa di Freuler lo libera in area non c’è niente da fare per nessuno, compreso Calabria che cerca vanamente di rallentarlo. Pareggio che ci sta.

Pioli: “L’autostima è cresciuta. Ibrahimovic? Spero che resti”

Stefano Pioli, 54 anni. LaPresse

Il tecnico rossonero sul futuro di Zlatan: “Ora che è chiaro chi sarà l’allenatore nella prossima stagione, credo che possa parlare col club”

Stefano Pioli è soddisfatto per il modo in cui il suo Milan ha pareggiato il big match di San Siro con l’Atalanta. “Mi aspettavo questa prestazione, la squadra sta bene – dice il tecnico rossonero ai microfoni di Sky Sport -. Ho rispetto per le qualità dell’Atalanta, ma abbiamo provato a vincerla fino alle fine e questo è l’importante. Le vittorie con Juve e Lazio ci hanno dato grande autostima”.

Poi il tecnico rossonero torna sul fresco rinnovo di contratto: “L’ho già detto, sono felice, ho festeggiato a cena con lo staff e con uno dei miei agenti, ovviamente ho pagato io… Quando il 20 agosto riprenderemo, servirà un lavoro di qualità, ma prima pensiamo alle ultime due partite di campionato. Vogliamo dare continuità e poi, se potremo migliorare la rosa, lo faremo”.

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Milan 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Messi-Inter: si può fare! Suning prepara il lungo assalto a Leo

Il papà fa da apripista: la stella argentina può liberarsi gratis dal Barcellona tra un anno

Nulla è impossibile, ma bisogna volerlo. Immaginare l’Inter che si mette a trattare Leo Messi è una suggestione che fa agitare i tifosi, però la forza d’urto del gruppo Suning, proprietario del club nerazzurro dall’estate 2016, elimina ogni ostacolo preventivo davanti al sogno impossibile di vedere la Pulce a San Siro. La famiglia Zhang ha i soldi per volare ad altezza Juve e rispondere al maxi-colpo Cristiano Ronaldo, questo è il primo punto.

Il fatto che il padre del numero 10 argentino trasferisca la sede dei suoi affari a Milano da agosto può diventare l’occasione per tentare l’assalto. Anche se Messi non ha rotto con il Barcellona e al momento un addio ai catalani sembra ancora impensabile, pur non avendo rinnovato il contratto in scadenza nel 2021. Papà Jorge farà da apripista e magari lavorerà per portare il figlio all’Inter tra un anno, quando potrebbe liberarsi a costo zero.

Chiellini e quel k.o. che pesa, Bonucci troppo utilizzato: così è crollato il muro Juve

Leonardo Bonucci, 33 anni. Getty Images

La squadra non ha recepito del tutto le idee del tecnico. L’assenza del capitano si è sentita anche a livello caratteriale. La crescita De Ligt e il recupero di Demiral le note liete

C’era una volta la BBC, baluardo degli otto scudetti di fila, che ha sempre chiuso con la miglior difesa della Serie A. Ora c’è una squadra che ha incassato 38 reti in 35 partite di campionato, mai così tante per la Juventus dal 2010-11 (quando con Delneri in panchina si piazzò al settimo posto), di cui 12 nelle ultime 5 gare. Urge un’inversione di tendenza soprattutto per la Champions, perché nella gara secca con il Lione il tecnico si gioca una bella fetta di futuro. Vediamo che cosa c’è dietro.

Nuova skin per La Fiera: León espone le sue camicie 2020-21

La serie incessante di anteprime 2020-21 del calcio messicano ci porta ora a Guanajuato. Lì, il León Club, La Fiera, ha mostrato al pianeta le magliette che indosserà nei campi della Liga MX.

Maglie León 2020-21

La responsabilità artistica (?) Delle divise León ricade nuovamente su Pirma, un marchio che le accompagna dal 2008.

La maglia locale di La Fiera combina due tonalità di verde in un motivo a strisce orizzontali. Sia il colletto che i polsini aggiungono una sottile dose di oro che adorna l’aspetto, mentre un nastro bianco corre lungo i lati.

Jerseys León 2020-21