Flop Cutrone, via senza aver mai giocato una partita intera

Dopo il ritorno ufficiale al Wolverhampton, il Corriere Fiorentino tira le somme dell’esperienza di Patrick Cutrone alla Fiorentina. L’attaccante, nonostante il buon rapporto con la città, ha vissuto più bassi che alti con la maglia viola: 34 partite, 5 gol e 3 assist.

La rete-lampo all’Atalanta aveva fatto ben sperare, poi però la fiducia nei suoi confronti – anche per la clausola che ‘costringeva’ la Fiorentina a riscattarlo, poi tolta – è andata in calando fino alla mancata convocazione per le ultime due gare. Inoltre in dodici mesi Cutrone non ha mai disputato una partita per intero, e quest’anno ha giocato da titolare solo nel match di Coppa Italia contro il Padova.

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Fiorentina 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

La dura vita degli ex c.t.: Prandelli, dopo l’azzurro solo il Trap ha vinto

Lasciata la Nazionale il nuovo tecnico della Fiorentina ha avuto momenti complicati: rimettersi in discussione è una sfida rischiosa. Con una sola eccezione

La notizia è già conosciuta, ma vale comunque la pena di ricordarla: esiste una seconda vita. E, se guardiamo al caso in questione, forse una terza, una quarta, una quinta… Abbiamo sempre, dunque, un’altra possibilità sia dopo l’assoluta felicità sia dopo il profondo dolore.

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Fiorentina 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Furia Commisso: “Voglio investire, ma troppi ostacoli”. E Pallotta lo attacca: “Mai voluto come socio”

Il presidente Rocco Commisso. Lapresse

Il presidente della Fiorentina: “Perché in Italia non si possono fare le infrastrutture? Friedkin non faccia promesse che non potrà mantenere”. La frecciata non piace all’ex proprietario dei giallorossi, che risponde

“Io voglio portare soldi. Investire. Lasciare qualcosa per il futuro. E dare lavoro. In Italia perché non si possono fare le infrastrutture?”. Prosegue la battaglia tra Rocco Commisso e la burocrazia italiana, Soprintendenza in testa. “Le infrastrutture aiutano ad aumentare il fatturato – prosegue il presidente viola a Radio Bruno – guardate la Juventus, ad esempio. Non ho niente contro di loro, anzi. Ma per il sistema non è un bene che per 9 anni lo scudetto lo vinca la stessa squadra. Se fatturano 500 milioni ed io meno di 90 come posso competere? Servono le infrastrutture”.

BATTAGLIA—   Poi l’attacco diretto al Soprintendente Andrea Pessina. “Ho già speso milioni per accontentare tutte le richieste della Soprintendenza. Anche per il centro sportivo. A settembre ci diede l’ok per il progetto, ho comprato i terreni, e poi dopo ha accampato ulteriori problemi. I tempi si dilatano. I costi stanno aumentando. Se a settembre ci saranno altri guai potrei non fare il centro sportivo. E se salta il centro sportivo non proverò più nemmeno a fare lo stadio, non è possibile che una persona decida tutto da solo dopo che tutti i passaggi con Comune, Regione e politica, sono stati fatti. Io voglio portare soldi. Investire. Firenze è bella e voglio fare investimenti belli. Spero ancora, non per me ma per l’Italia, che si lascino investire le persone che lo vogliono fare”.

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Fiorentina 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Da Baggio a Chiesa: le 5 ferite di mercato subite dal popolo viola quando di mezzo c’è la Juve

Dagli Anni Cinquanta all’attualità: i passaggi dalla maglia viola a quella bianconera (e viceversa) hanno lasciato una lunga scia di rabbia (della curva) e di prese in giro. E la storia continua…

Storia che si ripete. L'”eterno ritorno dell’uguale” applicato al mondo del calcio e alle sue dinamiche più sanguigne. Il trauma di un passaggio da Firenze a Torino, sponda bianconera, è una costante nel calcio nostrano. Chiesa è vicino a diventare un giocatore della Juventus e la tifoseria viola piomba, ancora una volta, nell’incubo di vedere un proprio figlio difendere i colori della Signora.

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Fiorentina 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Ragazza denuncia: “Diakhate mi ha aggredita, ho la mandibola rotta”. Lui: “Legittima difesa”

Abdou Diakhate ai tempi della Primavera viola.

L’ex Primavera della Fiorentina, ora al Parma, si difende tramite il suo legale. Indaga la mobile di Firenze

Ha postato su Facebook un video in cui racconta di essere stata aggredita, in un locale di Firenze, “da un ex calciatore della Primavera della Fiorentina, attuale giocatore del Parma, Abdou Diakhate”, che l’avrebbe colpita con un cazzotto procurandole la frattura della mandibola. A subire l’aggressione una ventenne di Firenze che ha deciso di rendere pubblica la sua storia perché vuole “giustizia”.

IL FATTO—   Come riferisce il legale della giovane, l’avvocato Francesco Di Luciano, è stata presentata una denuncia in procura e accertamenti sono in corso da parte della squadra mobile fiorentina per ricostruire l’episodio, accaduto nella notte tra il il 23 e il 24 luglio scorsi. Per la frattura della mandibola la giovane è stata operata e dovrà sottoporsi a un secondo intervento: la prognosi è di 30 giorni. Nel video la giovane spiega che il calciatore – con cui si conosce da anni, come spiega il suo avvocato – l’ha “chiamata per parlare, sono andata lì e lui mi ha tirato un cazzotto”. La ventenne accusa poi gli addetti alla vigilanza di aver “scortato” il calciatore alla macchina mentre “nessuno mi ha aiutato”, chi lavora nel locale “ha fatto finta di niente”.

Le ha “prestato soccorso” solo la sua amica: “Non esiste – spiega in lacrime la ragazza – che un uomo possa rompere le ossa a una donna e invece che essere soccorsa lei viene scortato lui alla macchina perché è un famoso calciatore”. Su quanto accaduto dal locale si spiega che nessun addetto alla vigilanza ha scortato fuori il calciatore: il personale lo avrebbe accompagnato fuori proprio perché c’erano stati problemi e nessuno si era reso conto inizialmente della gravità della ferita subita dalla giovane.

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Fiorentina 2020 personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.